Natale a Ostuni

Tra tradizione e modernità, spiritualità e “consumismo”, il Natale a Ostuni (BR) è festeggiato con un programma che comprende i classici mercatini e la rappresentazione della Natività secondo la tradizione del Presepe Vivente.

Natale a Ostuni 2017: date ed eventi

Siamo in attesa delle date ufficiali.
Dal: 18/12/2017Al: 06/01/2018
Comune: Ostuni
Nascondi Mappa
Evento finito. In attesa delle date del prossimo anno

Il Natale a Ostuni (BR) è festeggiato dal 18 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018. La cittadina pugliese rende onore alle feste con un programma che si rifà a tradizioni antiche e moderne, proponendo i classici mercatini e la rappresentazione del mistero della Natività attraverso un suggestivo Presepe Vivente.

Link: ostunipocket.it

Natale a Ostuni_img

Natale a Ostuni

Che cosa fare e vedere a Ostuni

Il territorio di Ostuni (BR) presenta tracce di insediamenti umani fin dal Paleolitico, ma il primo nucleo cittadino vero e proprio è stato fondato dai Messapi nel VII secolo a.C. Successivamente, la città è diventata dominio romano e poi è stata assoggettata a diverse popolazioni barbare.

Ostuni ha vissuto un periodo di floridità e sviluppo durante il Medioevo con Federico II di Svevia, ha subito un grave declino nel XVII secolo ed è rifiorita sotto i Borboni, per poi conoscere nuove alterne vicende durante l’età moderna e contemporanea.

La sua movimentata storia le ha lasciato una ricca eredità architettonica e artistica, che comprende diversi edifici di interesse, come la Basilica Minore. Edificata nel corso del XV secolo sulla sommità del colle più alto presente sul territorio, la cattedrale è caratterizzata da una bella facciata gotica dalle forme movimentate e da interni settecenteschi in stile barocco.

Altre costruzioni religiose di interesse sono il Monastero delle Carmelitane, la Chiesa di San Giacomo di Compostela, la Chiesa di San Francesco d’Assisi e la Chiesa dello Spirito Santo. Per quanto riguarda i monumenti civili e religiosi, invece, sono rilevanti Villa Nazareth (che è stata venduta a un privato e diventerà una casa di riposo per anziani), la Conceria del Tabacco, che purtroppo versa in stato di abbandono, e le Mura Aragonesi che circondano la città vecchia.

0 / 5     voti: 0 Lascia la tua Recensione

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto *