Natale a Orvieto

Mercatini, spettacoli, concerti, animazione e tanti altri eventi ancora animano la manifestazione Natale a Orvieto (TR). Per un mese intero, la cittadina umbra ospita un ricco programma di appuntamenti, pensati per emozionare e divertire bambini e adulti.

Natale a Orvieto 2017: date e informazioni

Siamo in attesa delle date ufficiali.
Dal: 05/12/2017Al: 06/01/2018
Comune: Orvieto
Nascondi Mappa
Evento finito. In attesa delle date del prossimo anno

Natale a Orvieto (TR) si svolge dal 5 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018. La manifestazione è caratterizzata da un ricco programma di eventi, che comprendono – tra gli altri – spettacoli, concerti, rappresentazioni sacre, laboratori e animazione per bambini. La “ciliegina sulla torta” è rappresentata dal tradizionale mercatino, allestito nel centro storico della città.

Link: comune.orvieto.tr.it

Natale a Orvieto_img

Natale a Orvieto

Che cosa fare e vedere a Orvieto

Orvieto sorge in provincia di Terni, nella zona sud-occidentale dell’Umbria, sopra una rupe di tufo, formatasi dal collasso di nubi e valanghe ardenti prodotti dai vulcani del sistema Volsinio durante l’epoca quaternaria.

La zona è sicuramente abitata fin dall’Età del Ferro e del Bronzo, tuttavia le prime testimonianze archeologiche di un insediamento organizzato risalgono agli Etruschi. Successivamente, l’area è stata una colonia romana, un dominio dei Goti prima e dei Bizantini poi e quindi un Libero Comune.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, Orvieto è stata una roccaforte dei tedeschi ed è stata liberata il 14 giugno 1944 dai reparti britannici della 78ª Divisione di Fanteria e dalle forze meccanizzate sudafricane della 6ª Divisione Corazzata.

Dal punto di vista artistico e architettonico, la città offre ai turisti diversi edifici e luoghi di interesse, tra i quali spicca l’omonimo Duomo di Orvieto. Considerata un capolavoro dello stile gotico nell’Italia centrale, la cattedrale – la cui costruzione è iniziata nel 1290 e si è conclusa nel 1591 – presenta all’esterno una splendida facciata, ricca di fregi e decori e di un magnifico quanto imponente rosone (realizzato tra il 1354 e il 1380 da Andrea di Cione, detto l’Orcagna), e all’interno è impreziosita da una serie di affreschi e di opere magniloquenti.

0 / 5     voti: 0 Lascia la tua Recensione

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto *