Natale a Narni

Natale a Narni (TR) è una manifestazione ricca di eventi – dai tradizionali mercatini ad appuntamenti di carattere culturale, ludico e ricreativo – che per un mese intero anima di luci, musica, colori, profumi e sapori le strade della cittadina nel cuore dell’Umbria.

Natale a Narni 2017: date ed eventi

Siamo in attesa delle date ufficiali.
Dal: 21/11/2017Al: 30/01/2018
Comune: Narni
Nascondi Mappa
Evento finito. In attesa delle date del prossimo anno

Natale a Narni (TR) si svolge dal 21 novembre 2017 al 30 gennaio 2018. Oltre ai tradizionali mercatini, la manifestazione prevede un calendario ricchissimo di eventi, che spaziano da spettacoli teatrali di vario genere a concerti, letture, appuntamenti culturali e storici, giochi e laboratori, per permettere a piccoli e grandi di vivere tutta la magica atmosfera delle feste.

Link: comune.narni.tr.it

Natale a Narni_img

Natale a Narni

Che cosa fare e vedere a Narni

Le origini di Narni (TR) sono molto antiche. I primi insediamenti sul territorio dove oggi sorge il comune risalgono al Paleolitico, ma tracce di un vero e proprio centro abitato si hanno a partire dal primo millennio, quando gli Osco-Umbri fondano Nequinum. Nel 299 a.C. la città diventa colonia romana e prende il nome di Narnia, in omaggio al vicino fiume Nar, oggi noto come Nera.

I tempi e i modi del cambiamento del toponimo da Narnia a Narni non sono noti, ma un’indicazione approssimativa arriva dall’autore dei libri che compongono la saga de Le Cronache di Narnia. Per spiegare la scelta di chiamare così il mondo fantastico descritto nei suoi romanzi, C.S. Lewis dice a Walter Hooper, suo segretario e biografo, di aver fatto riferimento al Murray’s Small Classical Atlas nell’edizione del 1904 di G.B. Grundy, fornendo un’indicazione su quando può essere avvenuta la modifica.

Per quanto riguarda l’aspetto artistico e architettonico, Narni presenta diversi edifici e monumenti di interesse, come l’Abbazia di San Cassiano e la Rocca Albornoziana, costruita nel 1367 dal cardinale Egidio Albornoz. Rilevanti dal punto di vista turistico sono anche i ponti romani, le numerose fonti e il Museo Eroli, che ospita pregevoli opere pittoriche (tra cui alcune del Ghirlandaio), scultoree e archeologiche.

0 / 5     voti: 0 Lascia la tua Recensione

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto *