Natale a Mesagne

Il Natale a Mesagne (BR) è celebrato con un cartellone fitto di eventi, che spaziano dai tradizionali mercatini dove trovare idee regalo originali e per tutte le tasche a presepi, mostre, degustazioni, arte e appuntamenti per piccoli e grandi.

Natale a Mesagne 2017: date e informazioni

Siamo in attesa delle date ufficiali.
Dal: 02/12/2017Al: 06/01/2018
Comune: Mesagne
Nascondi Mappa
Evento finito. In attesa delle date del prossimo anno

Il Natale a Mesagne (BR) si festeggia dal 2 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018. Il fitto calendario di eventi della manifestazione prevede – tra le altre cose – i tradizionali mercatini, una serie di appuntamenti dedicati all’arte e alla cultura, mostre, presepi e tante attività per piccoli e grandi, come laboratori e degustazioni.

Link: comune.mesagne.br.it

Natale a Mesagne_img

Natale a Mesagne

Che cosa fare e vedere a Mesagne

Importante centro Messapico tra il VI e il III secolo a.C. e fiorente cittadina tra il 1500 e il 1600, grazie a una serie di ricchi feudatari, Mesagne è considerata con Ostuni la città più rappresentativa del barocco pugliese nella provincia di Brindisi.

Per quanto riguarda le architetture religiose, le più interessanti del territorio sono la Chiesa di Sant’Anna (edificata tra il 1683 e il 1699 per volontà della principessa Vittoria Capano, che aveva fatto un voto alla santa per ottenere la guarigione del figlioletto Carmine), la Chiesa Matrice, unica parrocchia cittadina fino al 1930, la Chiesa di Santa Maria in Betlemme, ricostruita in stile barocco nel 1738, e la Chiesa della Santissima Annunziata. Le ultime due sono, rispettivamente, convento dei Celestini e convento dei Domenicani.

Tra gli edifici e i monumenti civili e militari, invece, riveste particolare importanza il Castello che domina l’intero centro abitato. La sua costruzione è datata al 1062, anno dell’invasione normanna, ma probabilmente il nucleo originale esisteva già da prima e si può ricondurre al periodo bizantino. L’aspetto attuale, tuttavia, risulta molto compromesso dagli interventi di epoca barocca, che hanno trasformato la struttura fortificata in una residenza nobiliare.

Nella via che porta al Castello e all’interno del centro cittadino, infine, è presente una necropoli messapica.

0 / 5     voti: 0 Lascia la tua Recensione

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto *