Mercatino di Natale al Centro Storico di Conca della Campania

Il Mercatino di Natale al Centro Storico di Conca della Campania (CE) celebra le feste con tanti stand dove acquistare oggetti e prodotti tipici del territorio, animazione per piccoli e grandi, spettacoli itineranti con musiche e canti popolari e molto altro ancora.

Mercatino di Natale al Centro Storico di Conca della Campania 2017: date ed eventi

Siamo in attesa delle date ufficiali.
Dal: 29/11/2017Al: 29/11/2017
Comune: Conca della Campania
Nascondi Mappa
Evento finito. In attesa delle date del prossimo anno

Il Mercatino di Natale al Centro Storico di Conca della Campania (CE) si svolge il 29 novembre 2017 e prevede un ricco programma di eventi. Oltre a trovare tanti stand con una ricca offerta di oggetti e prodotti tipici locali, i visitatori possono divertirsi con l’animazione e gli spettacoli itineranti e degustare piatti e prodotti tradizionali.

Link: comune.concadellacampania.ce.it

Mercatino di Natale al Centro Storico di Conca della Campania_img

Mercatino di Natale al Centro Storico di Conca della Campania

Che cosa fare e vedere a Conca della Campania

Situata sul versante nordorientale del vulcano spento di Roccamonfina, la città di Conca della Campania (CE) è stata insignita della Medaglia di Bronzo al Valore Civile per la strage compiuta tra l’1 e il 4 novembre 1943 dalla divisione Herman Goering, di stanza nella vicina Roccamonfina. L’episodio, costato la vita a 39 civili, è stato un atto di rappresaglia in seguito all’uccisione di un soldato tedesco per mano dell’ufficiale italiano Umberto Boaracchini.

Per quanto riguarda il patrimonio architettonico e artistico, invece, Conca della Campania vanta diversi edifici di interesse, in primis il Castello del X secolo a pianta quadrata con quattro torri, al cui interno è conservato un pregevole ciclo di affreschi.

Due altri monumenti rilevanti per il loro valore storico e culturale sono la Collegiata di San Pietro, edificata intorno alla metà del XV secolo, e il Santuario di Santa Maria della Libera, annessa nel 1843 alla Collegiata di San Pietro.

Rilevante, infine, era anche Palazzo Galdieri Bartoli, un complesso di circa 400 stanze, ispirato alla Reggia Borbonica di Caserta, bombardato e distrutto nel 1943 dalle truppe tedesche.

0 / 5     voti: 0 Lascia la tua Recensione

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto *