Mercatino di Natale al Castello a Manfredonia

Una location affascinante e un’atmosfera suggestiva fanno da cornice al Mercatino di Natale al Castello a Manfredonia (FG). La manifestazione si svolge all’interno della fortezza di epoca medievale e consta di un mercatino con numerosi stand e di tanti eventi dedicati a piccoli e grandi.

Mercatino di Natale al Castello a Manfredonia 2017: date e informazioni

Siamo in attesa delle date ufficiali.
Dal: 01/12/2017Al: 06/01/2018
Comune: Manfredonia
Nascondi Mappa
Evento finito. In attesa delle date del prossimo anno

Il Mercatino di Natale al Castello a Manfredonia (FG) è aperto dal 1 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018. Nella suggestiva cornice della fortezza di epoca medievale è allestito un mercatino con numerosi stand e sono previsti tanti eventi e attività, pensati per sorprendere ed emozionare tutti i visitatori, piccoli e grandi.

Link: comune.manfredonia.fg.it

Mercatino di Natale al Castello a Manfredonia_img

Mercatino di Natale al Castello a Manfredonia

Che cosa fare e vedere a Manfredonia

Costruita sui resti dell’antica Siponto nel 1256 dal re di Sicilia e Principe di Taranto Manfredi, Manfredonia (FG) è stata teatro di molteplici eventi storici, che le permettono di fregiarsi di un ricco patrimonio architettonico, artistico e culturale.

Per quanto riguarda gli edifici religiosi, i più rilevanti sono la Cattedrale, edificata tra il 1270 e il 1274 e dedicata al Santo Patrono della città Lorenzo Maiorano, la Basilica di Santa Maria Maggiore in stile romanico pugliese, e – appena fuori dall’abitato – l’Abbazia di San Leonardo in Lama Volara, un complesso di cui fanno parte la chiesa dell’XI secolo in stile romanico pugliese con influssi bizantini e i resti dell’abbazia e dell’annesso ospedale.

Tra gli edifici civili e militari, invece, spicca il Castello di epoca svevo-angioino-aragonese. La fortezza, che sorge nel centro della città ed è rivolta verso il mare, è stata voluta da Manfredi di Sicilia per suggellare la nascita di Manfredonia ed è stata completata da Carlo I d’Angiò. Per questa ragione e a causa di numerosi interventi di modifica e ricostruzione che si sono succeduti nel corso dei secoli, la struttura presenta un mix di elementi caratteristici di epoche differenti.

0 / 5     voti: 0 Lascia la tua Recensione

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto *