Luci di Natale a Gaeta

Tradizione, spiritualità e divertimento vanno a braccetto a Luci di Natale a Gaeta (LT). La manifestazione offre un ricco programma di eventi, che comprende mercatini, presepi, concerti, spettacoli, appuntamenti sportivi e attività per bambini.

Luci di Natale a Gaeta 2017: date e informazioni

Siamo in attesa delle date ufficiali.
Dal: 06/12/2017Al: 10/01/2018
Comune: Gaeta
Nascondi Mappa
Evento finito. In attesa delle date del prossimo anno

Luci di Natale a Gaeta (LT) si svolge dal 6 dicembre 2017 al 10 gennaio 2018. La manifestazione prevede presepi, mostre, mercatini, spettacoli teatrali, eventi sportivi e speciali, concerti e tanto altro, all’insegna della tradizione, della spiritualità e dello spirito di condivisione.

Link: comune.gaeta.lt.it

Luci di Natale a Gaeta_img

Luci di Natale a Gaeta

Che cosa fare e vedere a Gaeta

Gaeta (LT) si affaccia sull’omonimo golfo sul Mar Tirreno e la sua origine risale all’VIII secolo a. C. Teatro di numerosi eventi storici, presenta un ricco patrimonio artistico, architettonico e culturale.

L’edificio religioso di maggiore rilevanza è la Cattedrale dei Santi Erasmo e Marciano e di Santa Maria Assunta. Eretta nel XIII secolo riutilizzando parti di una chiesa preesistente, è stata più volte rimaneggiata nel corso dei secoli, ma nonostante ciò – o proprio per questo – è una costruzione di grande interesse e valore. La facciata è in stile neogotico, mentre l’interno è neoclassico ed è diviso in tre navate. Alle spalle della Cattedrale si erge il campanile, che presenta una possente struttura di genere arabo moresco.

Da ricordare sono anche il Santuario della Santissima Annunziata, con il prezioso organo costruito dall’organaro Giuseppe de Martino tra il 1685 e il 1689 e la Cappella dell’Immacolata Concezione, il suggestivo Tempio di San Francesco, la Chiesa di Santa Maria di Porto Salvo e la Chiesa di Santa Maria della Sorresca.

Tra le costruzioni civili e militari, invece, riveste particolare importanza il Castello Angioino-Aragonese. Costruito tra il VI e il VII secolo, all’epoca dei Goti e dei Longobardi, è stato fortificato nel 1223 da Federico II di Svevia e attualmente è composto da due edifici comunicanti di epoca differente: quello “angioino” è stato realizzato durante la dominazione francese degli angioini, mentre quello “aragonese” è opera dell’imperatore Carlo V.

0 / 5     voti: 0 Lascia la tua Recensione

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto *